In Calabria nel 2018 meno casi di tumore

Presentato volume realizzato da Associazione oncologia medica
Trapianto polmone Il Dott. Michele Colledan (c) con una parte dell'equipe di Chirurgia III, centro trapianti fegato / polmoni, dell'Ospedali Riuniti di Bergamo, che ha eseguito, primo in Italia un trapianto di polmone con tecnica split Matteo Bazzi Ansa

Nel 2018 in Calabria sono stati diagnosticati 10.350 nuovi casi di tumore, 5.850 per gli uomini e 4.500 per le donne, 100 in meno rispetto al 2017. Per la prima volta, dunque, nella regione si é registrato un calo delle nuove diagnosi tumorali. Un dato che, però, riguarda solo le donne, per le quali c’è stata una flessione nelle diagnosi di 300 casi, mentre per gli uomini il dato non è altrettanto positivo, visto che le diagnosi tumorali sono aumentate di 200. I dati sono contenuti nel volume “I numeri del cancro in Italia 2018”, realizzato dall’Associazione italiana di Oncologia medica, dall’Associazione italiana Registri tumori, da Fondazione Aiom e Passi e che è stato presentato a Catanzaro nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sede dell’Azienda ospedaliero-universitaria “Mater Domini”.
Il tumore più frequente in Calabria è quello del colon-retto, con 1.550 nuovi casi nel 2018. Seguono il cancro della mammella, con 1.250 casi, e quello della prostata, con 1.050.

News Correlate