Il valore di Lilio sui muri del borgo

La fedele riproduzione del mezzo busto di Lilio in primo piano e sullo sfondo suggestioni di uno spazio metafisico. Personaggi e costellazioni celesti proiettate sul cielo azzurro che si...

La fedele riproduzione del mezzo busto di Lilio in primo piano e sullo sfondo suggestioni di uno spazio metafisico. Personaggi e costellazioni celesti proiettate sul cielo azzurro che si intravede da tre arcate. Pareti come tele. Da Porta Mavilia, all’ingresso dell’antico borgo, a Piazza della legalità e delle libertà, agorà che si apre ai vigneti che si affacciano sul mare; passando dalla piazzetta adiacente la chiesa della Madonna del Carmine, fino alla casa natale di Lilio andando verso la chiesa di San Nicodemo.

È lungo questo percorso che i writers selezionati nell’ambito del concorso di street art stanno definendo in queste ore dettagli e particolari dei propri progetti creativi. Sarà possibile ammirarli nel corso dell’educational tour musicale che alle 16 di giovedì 21, Equinozio di Primavera, darà il via ufficialmente alla quattro giorni di eventi nell’ambito della 7a Giornata regionale del Calendario in memoria di Aloysius Lilius che si concluderà domenica 24 marzo.

È quanto fa sapere il Sindaco di Cirò Francesco Paletta sottolineando come la scelta di utilizzare, tra gli altri, anche il linguaggio dell’arte rappresenti parte di un percorso strategico. Vale a dire, quello di diversificare l’offerta ed il target di un evento che, dopo 6 anni – aggiunge – doveva e deve poter valicare i confini territoriali e regionali ed avviarsi a diventare riconosciuto oltre un pubblico strettamente scientifico, condividendo e facendo conoscere il valore di Lilio in modo diffuso.

“In questa cornice – continua il Primo Cittadino – il coinvolgimento dei writers ambisce ad almeno due risultati. Portare il messaggio e l’immagine di Lilio nelle piazze e nei vicoli del borgo, per rafforzare la comunicazione interna ed il senso di appartenenza identitaria dal basso, nei cittadini; allo stesso tempo contribuire a valorizzare e riqualificare la fruibilità di luoghi antichi attraverso l’arte e la bellezza degli artisti in strada”.

I 4 artisti, Giuseppe Capoano, Valerio Cosco, Antonio Oliva e Antonio Montaleone, saranno premiati sabato 23 alle 18 in Piazza Stefano Pugliese.

News Correlate