IL COMUNE DI TREBISACCE RINNOVA IL CONTRATTO A LSU E LPU

Il Comune di Trebisacce ha rinnovato il contratto ai 45 LSU-Ex LPU da tempo in forza e parte integrante della macchina comunale.  Preso atto della nota della Regione Calabria...

Il Comune di Trebisacce ha rinnovato il contratto ai 45 LSU-Ex LPU da tempo in forza e parte integrante della macchina comunale.  Preso atto della nota della Regione Calabria del 31-12-2018, inerente le istruzioni operative finalizzate alla proroga dei contratti a tempo determinato per i lavorati LSU/LPU per l’anno 2019, l’amministrazione comunale ha prorogato in contratti in essere, riservandosi la possibilità di valutare la stabilizzazione dei lavoratori in questione, una volta che verranno resi noti i contenuti delle norme inerenti alla questione varati dal governo. 

In occasione della stipula del contratto il sindaco di Trebisacce Franco Mundo ha voluto evidenziare come la scelta dell’amministrazione comunale di rinnovare la collaborazione con i lavoratori LSU/LPU non debba considerarsi: “Un atto scontato, ma una scelta consapevole, basata sul riconoscimento del lavoro posto in essere da coloro che rappresentano un ingranaggio fondamentale per il funzionamento della macchina comunale, soprattutto quando questo lavoro è svolto con impegno ed entusiasmo”. 

L’Assessore al Personale del Comune di Trebisacce, Roberta Romanelli, ha dichiarato:

Come amministrazione comunale siamo ovviamente soddisfatti di questa prima soluzione posta in essere, ma non possiamo ignorare che si tratta, da parte del Governo Centrale, di una scelta che si limita a procrastinare il problema, che tra qualche mese si riproporrà, a meno che non si operi per tempo. A tutti coloro che vivono questo momento di precarietà, non solo lavorativa, che ovviamente si manifesta anche sul piano emotivo, non posso che garantire il mio massimo sostegno e la mia più piena collaborazione. Sotto questo punto di vista dobbiamo agire e ragionare come una squadra, partendo dal presupposto che un Comune deve funzionare come un’azienda che produce servizi per i cittadini, in cui non deve mancare la consapevolezza del valore di ogni singolo dipendente e nella quale il merito viene riconosciuto e premiato”.

News Correlate