IL COLLEGIO DEI COSTRUTTORI INCONTRA IL SINDACO DI CROTONE – PROPOSTE AI SETTORI LAVORI PUBBLICI E URBANISTICA

tenuto lo scorso 5 settembre un incontro tra il Consiglio direttivo del Collegio dei Costruttori di Crotone (ANCE CROTONE) ed il Sindaco del capoluogo, alla presenza degli Assessori ai...

tenuto lo scorso 5 settembre un incontro tra il Consiglio direttivo del Collegio dei Costruttori di Crotone (ANCE CROTONE) ed il Sindaco del capoluogo, alla presenza degli Assessori ai Lavori Pubblici, ing. Giuseppina Felice, all’Urbanistica, Arch. Fortunato Crugliano e del Dirigente dei due settori, ing. Giuseppe Germinara.
Tanti gli argomenti trattati e le proposte emerse dal tavolo, contenute in una relazione curata da Ance, di cui il Presidente, Giovanni Mazzei, ha fornito a ciascun intervenuto una copia.
Tra le proposte di maggior rilievo, sicuramente quella di un Regolamento per l’approvvigionamento mediante procedure sotto soglia comunitaria, di lavori, beni e servizi. Si tratta di un lavoro curato dalla struttura tecnica di Ance Crotone, sul quale il Sindaco, l’Assessore Felice e il dirigente Germinara, sono stati molto interessati. “Si tratta di un’ importante proposta” – secondo il Sindaco Pugliese – “sulla quale dò ampia disponibilità affinchè si apra un tavolo tecnico di confronto con Ance, coordinato dall’Assessore Felice con il dirigente Germinara ed il suo staff, che possa confrontare il regolamento proposto anche con il regolamento attualmente in essere presso il Comune di Crotone e con il protocollo di Legalità territoriale”.
Altra proposta molto interessante è stata quella relativa al Fondo Rotativo per la Progettualità, opportunità messa a disposizione dalla Cassa Depositi e Prestiti, con la richiesta del quale l’ Ente potrà avere un’anticipazione totale delle spese relative agli incarichi professionali esterni per la realizzazione di una o più fasi progettuali. “Tale strumento” – secondo il Presidente di Ance Giovanni Mazzei – “consentirebbe all’Ente di cogliere in tempi brevi numerose opportunità partecipando con tempestività ai bandi ed Ance è Sportello Operativo per supportare i Comuni e la Provincia nella predisposizione delle pratiche di finanziamento della Cassa Depositi e Prestiti”. Il Sindaco e gli assessori presenti si sono detti favorevoli all’utilizzo dello strumento, che andrà di certo a potenziare le attività messe in campo dall’amministrazione.
Tra i temi trattati: La questione dei ritardati pagamenti, per i quali il Sindaco ha assicurato massimo impegno per accelerare le procedure; La regolarità contributiva nel pagamento dei tributi locali ai fini di garantire la legittimità e la parità di trattamento di tutte le imprese ( sia quelle con residenza nel Comune di Crotone, che quelle di fuori ); Il risarcimento Eni per danno ambientale e la Transazione ENI (sulla quale il Sindaco è disponibile ad acquisire eventuali proposte concrete per andare incontro alle esigenze del territorio); Alcune delle infrastrutture viarie di collegamento per la città, che saranno oggetto di successiva proposta scritta da parte del Collegio; Lo stato di attuazione del Piano Versace, sul quale l’Assessore Felice ha sottolineato la massima attenzione, evidenziando i lavori già assegnati delle vasche di laminazione ed i lavori imminenti di pulizia dei canali che a breve partiranno in considerazione delle imminenti piogge; La situazione dei depuratori, sulla quale è intervenuto l’ing. Germinara, che oltre a riepilogare lo stato dell’arte, ha annunciato la firma nei giorni successivi, di due importanti convenzioni sul potenziamento del depuratore del Nucleo Industriale e sulle opere di collettamento del Depuratore di Margherita a quello del Nucleo. Su Antica Kroton e PSC ci si riserverà di fare un incontro specifico.
Il Collegio dei Costruttori, ha ringraziato il Sindaco, l’Ass. Felice, l’Ass. Crugliano ed il dirigente Germinara dell’ampia disponibilità manifestata e attraverso la propria struttura seguirà l’evoluzione delle proposte presentate e parteciperà ai tavoli tecnici programmati.
Crotone, 09/09/2019

News Correlate