Hit parade, in vetta Masters di Battisti

Poi Caparezza e Coez. Liam Gallagher debutta al quarto posto

Eterno Lucio Battisti. Mentre il figlio Luca si batte perché il catalogo del padre non finisca all’asta, a 20 anni dalla morte e a 50 dal debutto l’artista conquista la vetta della classifica Fimi-Gfk degli album più venduti con Masters, 60 brani rimasterizzati da Sony dai nastri originali. Il cofanetto precede questa settimana Caparezza, con Prisoner 709, e Coez con Faccio un casino, da 23 settimane in classifica, ennesima conferma della stagione d’oro del rap anche contaminato con il pop. Coez guida anche la top dei singoli con La musica non c’è.
Debutta in quarta posizione As You Were, primo album da solista di Liam Gallagher, che domina anche la classifica dei vinili. Dietro l’ex Oasis, stabile in quinta posizione Guè Pequeno con Gentleman, mentre scivola dal primo al sesto posto ‘Live at Pompeii’ di David Gilmour. In ottava posizione un’altra new entry, Sindrome di Toret, il nuovo concept album dell’eclettico Willie Peyote. Chiudono la top ten Rkomi con Io in terra e Ed Sheeran con Divide.

News Correlate