Gran premio Manente 2018 si fregia della rosa battente dei maestri orafi Affidato

La VII Edizione del Gran Premio Manente 2018 si avvale dunque di una connotazione artistica unica e inestimabile con il trofeo della rosa battente che consolida il lavoro dei...

La VII Edizione del Gran Premio Manente 2018 si avvale dunque di una connotazione artistica unica e inestimabile con il trofeo della rosa battente che consolida il lavoro dei maestri orafi crotonesi, Antonio e Michele Affidato, nella finalissima del 25 agosto a Crucoli.

A conferma di questo successo il prestigioso premio It-Folk che lo annovera come miglior Festival e Contest Nazionale e che verrà consegnato a settembre nell’ambito del prossimo Mei 2018 con una serie di iniziative, come la partecipazione al prossimo Womex 2018. Giuseppe Marasco, ideatore dello stesso ci dice che il legame e con gli Affidato ci onora ed è un sodalizio fatto di stima reciproca.

Virginia Marasco, direttrice artistica dell’evento ci tiene a sottolineare come “questo contest ha saputo miscelare e rendere equilibrato il binomio tra musica e regia e a divenire unico nel suo genere”!

Parte oggi il tour Manente nelle tre località care a Checco della provincia crotonese: 16 a Verzino è dedicato ai più piccoli con Teatro e Storie in una location suggestiva nel patio del Palazzo Ducale con Imma Guarasci nota attrice della nostra bella Calabria che propone uno spettacolo dal titolo “Le Eco Storie di Mimma” una fata contemporanea, con le sue magie che non sono fenomeni da baraccone, bensì accendono la fantasia dei bambini, soltanto con l’aiuto di pupazzi fatti a mano, voci, luci e colori si colora lo spettacolo.

Ancora di scena l’Accademia Progetto Teatro con una rivisitazione di Giangurgolo dal titolo “Giangurgolo cerca moglie!!! Questa ve la racconto…” scritto e diretto da Virginia Marasco con l’interpretazione della stessa autrice e di Vincenzo Arcuri, un progetto teatrale intrapreso dalla piccola Compagnia, formata da ragazzi e bambini dell’Accademia che nasce dall’esigenza di trovare radici con il nostro territorio, la maschera di Giangurgolo ha origini calabresi e tanto ha da dire proprio come le maschere che lo hanno visto nascere nella Commedia Dell’Arte. Musiche live della bravissima maestra d’arte e danze coreutiche Emy Vaccari.

Sempre oggi a Santa Severina ancora una magnifica serata con “I Beddi” Musicanti di Sicilia, in terre lontane…della rivoluzione e di altri folklorismi raccontano questi musicisti che danno tanto attraverso la loro musica. Domani a Verzino con la voce di Valentina Balistreri con il suo progetto “Balistreri canta Balistreri e Musiche da Sud”, si prosegue il 18 a Verzino appuntamento imperdibile con i Kalavrìa ospite speciale della serata il grande Gigi Miseferi..da non perdere! Mentre

Il 25 agosto a Crucoli presso il Santuario della Madonna di Manipuglia, tante sorprese per la finalissima, con tutte le band e i registi che si contenderanno questo magnifico premio, ma anche un grande appuntamento con dei nomi giovani e calabresi che hanno dato e stanno dando lustro alla nostra bella Calabria esportando talento e saperi. Ospiti a sorpresa e un presentatore d’eccellenza!

Ecco le band e i registi con i loro videoclip: Pompilio Turtoro Band con il regista Pier Luigi Sposato, videoclip “Sorrisi a metà”; Salvatore Braccio e Monica Ruffolo con il regista Saverio Caracciolo, videoclip “Non voglio perdermi”; Helèna con il regista Emanuele Giordano, videoclip “Mariè”; Alessandro Santacaterina con i registi Arianna Ventura & Simone Morabito, videoclip “La follia del Museo”; Rittantico dal Cilento con il regista Valentino Manganelli videoclip “Suonno”.

Inoltre ancora, anche quest’anno come da 7 anni una bellissima via dedicata all’artigianato artistico e una chicca eccezionale, la finalissima del Gran Premio Manente da quest’anno sarà punto di riferimento per i maestri liutai, di tamburello, chitarre battenti, lire calabresi e tutti gli strumenti tradizionali del Sud Italia.

News Correlate