Furti mezzi in cantieri stradali,arresti

Inchiesta della Procura di Palmi, recuperate macchine per 1 mln
Un momento della presentazione di dieci Alfa Romeo Giulietta assegnate in questi giorni al Reparto Operativo della Polizia Stradale di Roma per i servizi di scorta presso il Compartimento Polstradale oggi a Roma, 31 luglio 2017. ANSA/ GIORGIO ONORATI

La Sezione di Vibo Valentia della Polizia stradale ha condotto un’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Palmi, tra Calabria e Lombardia, che ha portato all’esecuzione di sette arresti e di due obblighi di dimora a carico di altrettante persone presunte componenti di un’organizzazione criminale dedita ai furti seriali di mezzi nei cantieri stradali. Per tre delle persone arrestate é stata disposta la custodia cautelare in carcere e per quattro ai domiciliari. Le persone coinvolte sono accusate di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti per il successivo riciclaggio.
I furti, decine, sono stati commessi ai danni di imprese private, alcune delle quali subappaltatrici di lavori dell’Anas lungo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Nove mezzi, in particolare escavatori e macchine per il movimento terra, provento di furti, per un valore di oltre un milione di euro, sono stati recuperati dalla Polizia stradale e restituiti ai proprietari.

News Correlate