Donadoni, persa una partita incredibile

Nicola, finalmente il Crotone ha trovato la forza mentale
Bologna's head coach Roberto Donadoni (L) and Crotone's head coach Davide Nicola during the Italian Serie A soccer match Bologna Fc vs. F.C. Crotone at "Dall'Ara" stadium in Bologna, Italy, 04 November 2017. ANSA/GIORGIO BENVENUTI

La partita persa dal Bologna “ha dell’incredibile”. Uno sconsolato Roberto Donadoni sintetizza così il 3-2 subito in casa contro il Crotone: “nessuno ci regala niente, oggi c’è stato l’esempio pratico. Se siamo bravi a capire questo si riparte, altrimenti saremo sempre qui a raccontarci delle storielle”, ha detto l’allenatore degli emiliani. “Dobbiamo riflettere – ha aggiunto – capire e imparare. Bisogna essere più bravi a sfruttare certe situazioni, essere più tranquilli e incidere di più. Non sempre Verdi può inventarsi due punizioni così, a volte i gol arrivano anche alla fine di azioni sporche”. Nel processo di crescita della squadra il tecnico vorrebbe “più malizia e lucidità: il calcio è fatto di cose essenziali”. Chi invece è uscito applaudito dal pubblico avversario è Davide Nicola, tecnico del Crotone: “siccome si parla sempre di cose poco piacevoli, mi piace sottolineare la sportività dello stadio. Sono felice: non avevo mai vinto a Bologna, finalmente il mio Crotone ha trovato la forza mentale”.

News Correlate