Domani “Arte e città”, sette opere saranno installate nel centro storico di Catanzaro.

Dichiarazione del presidente della Fondazione “Rocco Guglielmo”

“L’arte come strumento privilegiato per la valorizzazione del territorio attraverso la sua naturale capacità attrattiva. Ma prima di tutto occasione imperdibile per la crescita soggettiva, civica e professionale di una comunità che affonda le proprie radici nella memoria e nella conoscenza, soprattutto della bellezza che solo un’opera d’arte può esprimere. Partendo da questi presupposti, che sono gli stessi che ci hanno spinto a far conoscere e crescere sempre di più, non senza sacrifici e difficoltà, il Museo delle Arti di Catanzaro e il Museo internazionale della Scultura sito all’interno del Parco della Biodiversità Mediterranea, non potevamo non sposare e condividere l’iniziativa della Camera di Commercio e di PromoCatanzaro – a cui come Fondazione Guglielmo abbiamo dato il nostro fattivo contributo – finalizzata a realizzare nella un vero e proprio museo a cielo aperto che coinvolge le opere di 7 artisti dislocate lungo corso Mazzini”. E’ quanto afferma Rocco Guglielmo, presidente dell’omonima Fondazione che ha contribuito alla realizzazione dell’iniziativa di Camera di Commercio e PromoCatanzaro.

“Come Fondazione – ha spiegato Rocco Guglielmo – lavoriamo da sempre per diffondere nuovi linguaggi e forme di partecipazione volti a far crescere la passione per l’arte. Portare all’esterno delle sale espositive artisti di fama internazionale, che possono essere ritrovati da appassionati e cittadini tra le strade, i vicoli, le piazze della propria città, è la via giusta per fare della “fruizione” dell’arte una sana abitudine. L’incontro con le opere che si insinuano nel quotidiano saprà far crescere in chi avrà la voglia e la sensibilità di incrociare questa opportunità l’attenzione per il bello – conclude il presidente della Fondazione Rocco Guglielmo – ma anche il rispetto del senso civico, che la bellezza di un’opera d’arte sa richiamare”.

News Correlate