CRATI, RAFFORZAMENTO ARGINE A MONTE INTERVENTI CONCORDATI CON REGIONE CALABRIA

RICHIESTA SOSPENSIONE TRIBUTI PER RESIDENTI

Esondazione CRATI, proseguono dalla giornata di ieri (mercoledì 5) gli interventi di somma urgenza per il rafforzamento dell’argine a monte di quello distrutto dall’ondata eccezionale dei giorni scorsi, subito programmati ed avviati dall’Amministrazione Comunale d’intesa con la Regione Calabria.

 A darne notizia è il Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico BAGNATO che continua a tenersi in contatto telefonico costante con il Presidente della Regione Mario OLIVERIO per condividere con l’ente regionale tutte le diverse azioni di governo dell’emergenza e, soprattutto, di assistenza full time alle diverse famiglie che purtroppo hanno subito e continuano a subire gravi disagi e danni.

Lo stesso Commissario fa inoltre sapere che, formalizzata la richiesta di calamità naturale, è di prossima pubblicazione anche la delibera comunale con la quale si chiede altresì di inserire la sospensione dei tributi locali dovuti dalle famiglie residenti nella zona disagiata.

News Correlate