Consiglio Comunale Montalto Uffugo: TERESA LIRANGI “insieme LIBERA-MENTE insieme”

Venerdi 12 luglio scorso,si è tenuto il Consiglio Comunale di Montalto Uffugo,con un solo punto all’ordine del giorno,dove veniva approvata la rimodulazione del riaccertamento straordinario dei residui. Teresa Lirangi,...

Venerdi 12 luglio scorso,si è tenuto il Consiglio Comunale di Montalto Uffugo,con un solo punto all’ordine del giorno,dove veniva approvata la rimodulazione del riaccertamento straordinario dei residui. Teresa Lirangi, già candidata a sindaco e attualmente consigliere comunale di minoranza insieme ai colleghi Mario Speranza e Stefano Vocaturo, ha deciso di “Astenersi”. “Abbiamo adottato tale significativa scelta per andare ancora una volta incontro al bene della città ma ci rammarichiamo come, da ormai cinque anni, il sindaco Caracciolo non perde occasione di svolgere ogni singolo passaggio politico”, afferma la Lirangi in una nota, supportata da tutto il gruppo di “Insieme-Libera-Mente Insieme”. Il riferimento è alla convocazione del suddetto Consiglio, “avvenuta solo un giorno prima in Convocazione Straordinaria,ma  senza neppure un passaggio in  commissione Capigruppo formatasi ufficialmente. Capiamo le esigenze dettate dalla legge – scrive l’ex candidato a sindaco – ma il tema del denaro pubblico, dei conti comunali e del bilancio dell’ente non deve passare come fosse un punto di ordinaria amministrazione. Il Sindaco,che in questo specifico caso assume anche il ruolo di Assessore alle  Finanze,(per Delegata trattenuta),avrebbe dovuto quantomeno convocare una Riunione per trovare una sintesi comune riguardo una vicenda così importante per tutti”,avendo anche un supporto da parte dei Revisori dei Conti con relativa Relazione…anche se è pur vero,che dovremmo aspettare altri 45 gg per sapere se nonostante questo tempestivo passaggio in Consiglio,non è detto che venga accettato dagli organi di controllo Ministeriali preposti..Non solo: la Lirangi, a tal proposito, entra nel merito dell’approvazione. “La quota annua del disavanzo da ripianare passerà da 175 mila euro circa a 285mila circa. Dove troverà l’ente le dovute e necessarie risorse per la copertura finanziaria di una maggior somma prevista in 109 mila euro circa? Se è vero che il Comune di Montalto potrà spalmare in ulteriori altri 10 anni, è altrettanto vero che occorre intervenire sulle casse pubbliche per provvedere”. Da qui l’interrogazione orale posta al primo cittadino: “ Starà mica pensando, Caracciolo, di aumentare le tasse ai cittadini?”Credo che noi tutti cittadini Montaltesi dovremmo saperne di più…Infine una stoccata al vetriolo ai due consiglieri eletti nelle fila dell’opposizione, che però hanno “votato con la maggioranza”. “ La città intera deve sapere quanto accade durante i Consigli comunali. Lo sanno i cittadini di Montalto che Sturino e Aiello pur non sapendo affatto le dinamiche di tale punto,in virtù di non aver fatto parte del precedente Consiglio Comunale, hanno votato insieme a tutti i consiglieri di Maggioranza all’unanimità???Forse perché invitati a discutere tale punto all’ordine del giorno, in qualche riunione di Maggioranza??? Lo sanno i cittadini di Montalto che tale “inesperienze”, solo per un dispetto politico, possono nuocere alla collettività? Punti  importanti prima di essere portate in una pubblica  Assise Comunale,andrebbero istituzionalmente discusse nelle Commissioni preposte e non solo, certificate dall’ufficio ragioneria e relativi Revisori dei Conti…purtroppo, Mai fidarsi di chi ha interessi personali ed alza la mano solo perché costretta da chissà chi”, conclude la Lirangi.

News Correlate