Con Daspo tentano entrare stadio,arresti

A Reggio bloccati da Ps. Terzo tifoso scappa ma è riconosciuto
Lo stadio Granillo di Reggio Calabria durante una partita del campionato di calcio.

Due tifosi di 27 e 23 anni già sottoposti a Daspo sono stati arrestati dalla Polizia di Stato a Reggio Calabria mentre tentavano di accedere alla curva sud dello stadio Granillo in occasione della partita Reggina-Casertana valevole per il campionato di Lega Pro. Un terzo tifoso, che è riuscito a darsi alla fuga, è stato riconosciuto e denunciato in stato di libertà. Tutti erano intenti a scavalcare la recinzione dell’impianto sportivo.
I due tifosi arrestati risultano destinatari di provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive valido il primo fino al 2022 e il secondo fino al 2019, emessi entrambi dal Questore di Reggio Calabria nell’agosto del 2017.
“Le manifestazioni tutte – ha detto il questore Maurizio Vallone – si devono svolgere in assoluta sicurezza e non è accettabile che soggetti già autori di comportamenti scorretti possano reiterare gli atteggiamenti per i quali sono stati destinatari dei Daspo”.

News Correlate