Comitato Difesa Consumatori: furti in appartamento, ecco come prevenirli

Pietro Vitelli responsabile del Comitato Difesa Consumatori, a seguito della recrudescenza dei furti nelle abitazioni vuole dare alcuni consigli, anche per la ormai prossima ricorrenza delle festività natalizie e...

Pietro Vitelli responsabile del Comitato Difesa Consumatori, a seguito della recrudescenza dei furti nelle abitazioni vuole dare alcuni consigli, anche per la ormai prossima ricorrenza delle festività natalizie e di fine anno, dove, per l’occasione, molti di noi lasciano le abitazioni per qualche giorno onde poter trascorrere le ferie.
Ecco dunque alcune semplici regole da seguire per evitare furti in casa:

– Se pensate di rimanere lontani da casa solo per pochi giorni, lasciate una piccola luce accesa: potete provare ad installare voi stessi un dispositivo dotato di timer, programmabile che serve a fare accendere e spegnere la luce ad esso collegato durante gli orari che voi stabilirete;
– Oppure, se non avete un sistema di videosorveglianza, è possibile acquistare con qualche decina di euri apparecchiature, simili ad esempio a webcam, con cui verificare da remoto quello che sta accadendo nel vostro appartamento;
– Prima di partire, chiamate un tecnico e fate effettuare un controllo in modo da verificare la funzionalità dell’antifurto;
– Per chi abita nei piani bassi (ed anche nei restanti piani medio alti) è forse il caso di valutare la possibilità di installare le inferriate alle aperture (balconi e finestre) nonché dotare l’ingresso con una porta blindata munita di spioncino e serratura di sicurezza;
– È sempre buona norma prima di partire, conservate in un luogo sicuro come ad esempio una cassaforte tutta la documentazione che non porterete con voi durante la vacanza nonché gli originali di contratti, ricevute e quant’altro ritenete possa essere importante per voi;
– Per chi possiede una coorte con giardino, evitate di far crescere siepi o alberi vicino alle finestre perché possono rappresentare un ottimo appoggio ai ladri per arrampicarsi. Cercate inoltre di tener pulito il vialetto tagliando l’erba prima di partire in modo tale da confondere gli eventuali ladri in quanto, un giardino in disordine può suggerire che il padrone di casa è via da molto tempo.
– Non dimenticate mai, se avete oggetti di valore in casa (quadri, argenteria vassoi di pregio ecc) fate delle foto nonché un inventario degli oggetti, tale precauzione rappresenta una soluzione che potrebbe tornarvi utile in caso di furto.
– Ragionando con la testa dei potenziali ladri che potrebbero introdursi in casa Vostra, evitate di riporre, dentro gli armadi, nei cassetti, dietro i quadri sotto i tappeti i vostri oggetti preziosi in quanto questi solitamente, sono i primi posti in cui ladri rovistano alla ricerca di qualcosa;
– È buona abitudine avere buoni rapporti con i vostri vicini lasciando loro il vostro numero di telefono in modo che possano subito avvertirvi in caso di eventuali problemi. E nel contempo, portate con voi i numeri di telefono delle postazioni di Polizia e Carabinieri più vicine alla vostra abitazione.
– Evitate se il contatore o l’interruttore è posto all’esterno dell’abitazione, di lasciarlo privo di protezione corredandolo di una cassetta metallica chiusa a chiave in modo da evitare che qualcuno possa staccare la corrente.
– Occhio alle casette delle lettere: se rimanete lontani da casa a lungo, chiedete a qualcuno di ritirare la posta per voi in modo tale da dare l’impressione che qualcuno ritira quotidianamente la posta;
– Regola importantissima è quella di non affidare a nessuno le chiavi di casa, tranne che solo ed esclusivamente a persona di cui vi fidate e se per caso le smarrite è bene sostituire immediatamente la serratura dell’appartamento.
– Nei periodi che non vi trovate in casa è consigliabile usare Facebook o Twitter evitando di non condividere sui social i momenti delle vostre vacanze, i ladri usano anche questi strumenti per studiare al meglio l’obiettivo dei propri furti.
– Infine, se al ritorno delle vacanze, malauguratamente vi ritrovate davanti all’appartamento svaligiato, non toccate nulla ma chiamate immediatamente i carabinieri in modo da sporgere denuncia.

News Correlate