Cciaa. Pugliese: riapertura aeroporto, “Crotone deve uscire da questo isolamento”

“L’invito di Gianni Vrenna rivolto alle istituzioni a dare priorità alla riattivazione dello scalo non può che essere condivisibile

“La riapertura dello scalo aeroportuale crotonese è un requisito essenziale per lo sviluppo sociale ed economico della provincia di Crotone. Per tale motivo la Camera di commercio, inrappresentanza del tessuto imprenditoriale del territorio, non può che essere pronta a fare squadra per ogni azione utile alla riapertura di tale importante infrastruttura”.

Questo è il commento del Presidente della Camera di commercio di Crotone Alfio Pugliese, intervenuto in riscontro all’interlocuzione tra il presidente del Crotone Calcio Gianni Vrenna e dell’associazione ‘Comitato Cittadino Crotone Vuole Volare’ con ilSottosegretario al turismo Dorina Bianchi sul tema della necessaria riapertura dello scalo.

“L’invito di Gianni Vrenna rivolto alle istituzioni a dare priorità alla riattivazione dello scalo non può che essere condivisibile – prosegue Alfio Pugliese – con la squadra del Crotone in serie A il numero degli arrivi e delle presenze potrebbe essere incrementato esponenzialmente, eppure tale opportunità è fortemente minata dalla difficoltà di giungere a Crotone. Le settemila presenze in meno rispetto alle stime, citate da Vrenna, sono un colpo al cuore sia per un’economia che stenta a decollare che per un’azione istituzionale che si orienta verso lo sviluppo turistico”.

“Il repentino riscontro del Sottosegretario Bianchi a tale sollecitazione – aggiunge il presidente – unitamente all’operato quotidiano compiuto a livello politico e istituzionale per la riapertura dello scalo, rappresenta un’importante punto a favore della necessaria sinergia affinché l’aeroporto di Crotone riapra e riacquisisca una propria identità nel panorama del sistema aeroportuale calabrese. La Camera di commercio di Crotone è pronta a compiere ogni azione utile a sopportare immediatamente una tempestiva riattivazione dello scalo”.

“L’Ente camerale è attento osservatore delle dinamiche propedeutiche allo sviluppo imprenditoriale della provincia. Tra queste, le infrastrutture rappresentano il principale fattore – prosegue la nota – In questi anni numerose sono state le iniziative volte a favorire la realizzazione e la condivisione del nuovo piano regolatore del porto, ritenendolo condizione essenziale affinché nella provincia si apra anche un vitale accesso sul Mediterraneo. Infine, non si può non citare l’importanza di un’azione congiunta a sostegno del miglioramento dell’infrastruttura viaria. L’approvazione del Megalotto Sibari-Roseto, a fronte di un tratto crotonese disastrato e mortalmente pericoloso, evidenzia l’importanza di andare oltre i cciaa_kr Aoo-Cciaa_KR – Reg. Ckrrp – Protocollo 0005449/U del 10/08/2017 13:03:09 lavori di messa in sicurezza e adeguamento attualmente previsti sul tratto ionico crotonese. Infatti, per quanto utili ed auspicabili, non sono risolutivi per la mobilità del territorio”.

“La squadra che vede coinvolte le istituzioni a livello locale – in conclusione – regionale e nazionale insieme al mondo economico è pronta a scendere in campo per giocare la partita più importante, quella per le infrastrutture – conclude Alfio Pugliese – le imprese e i cittadini tutti devono riacquisire il diritto alla mobilità, costituzionalmente riconosciuto; Crotone deve uscire una volta per tutte da questo isolamento, ritornando a offrire alle nuove generazioni delle concrete opportunità di crescita e di lavoro nel proprio territorio d’origine ”.

News Correlate