CasaPound: nuove prospettive per il 2019

l nuovo anno porta prospettive di crescita per la realtà calabrese di CasaPound Italia. Dopo la sezione di Reggio Calabria e la nuova sede a Catanzaro, nel 2019 abbiamo...

l nuovo anno porta prospettive di crescita per la realtà calabrese di CasaPound Italia. Dopo la sezione di Reggio Calabria e la nuova sede a Catanzaro, nel 2019 abbiamo intenzione di allargare i nostri orizzonti ed avviare l’apertura di altre circoscrizioni. “L’obiettivo – spiega il coordinatore regionale Federico Romeo – è quello di mettere radici in tutto il territorio, continuando a mantenere il trend di sviluppo che caratterizza il partito nel resto d’Italia. Pertanto, il primo passo è quello di aver conferito nuovi incarichi in ambito provinciale”.

“Della provincia di Catanzaro – prosegue Romeo – si occuperà Stefano Mellea, classe 1981 e nativo del capoluogo calabro. Comincia l’attività politica nel 2000, e nel 2004 è cofondatore del movimento cittadino ‘Alternativa Popolare’. Con impegno crescente nel corso degli anni incentrerà i suoi sforzi principalmente sul sociale e sulla difesa della città. A giugno 2017, candidatosi alle elezioni comunali da indipendente con una lista civica, si classifica primo fra i non eletti”.

“Per la provincia di Reggio Calabria – spiega ancora il coordinatore di CPI – abbiamo invece scelto Roberto Irrera, piccolo imprenditore di Gioia Tauro del settore abbigliamento, classe 1984. Giovanissimo, inizia a fare esperienza militando nel Fronte della Gioventù, e nel 2008 è tra i fondatori dell’associazione TemerariaMente di Reggio Calabria. Nel 2015 si presenta con una lista civica populista ed infine, nel 2017, con CasaPound alla camera dei Deputati nel collegio Gioia Tauro – Locri. La sua attenzione è rivolta particolarmente alle questioni riguardanti l’ambiente e la valorizzazione di settori strategici del territorio quali l’agronomia e l’olivicoltura, senza tralasciare il decoro urbano e la difesa dei commercianti”.

“Queste due figure nel corso degli anni hanno sempre fatto battaglie per le proprie città, rimanendo costantemente legati al territorio. Sono certo – conclude Federico Romeo – che entrambi sapranno svolgere al meglio i nuovi incarichi, facendo crescere le adesioni ed incentivando la nascita di ulteriori spazi per CasaPound in Calabria”.

News Correlate