Il Carafa nella rete dei castelli calabresi

Il Castello Carafa è stato inserito nella rete dei castelli calabresi. Cirò è infatti una destinazione culturale e turistica era e resta obiettivo prioritario dell’Amministrazione Comunale. Oggi registriamo un...

Il Castello Carafa è stato inserito nella rete dei castelli calabresi. Cirò è infatti una destinazione culturale e turistica era e resta obiettivo prioritario dell’Amministrazione Comunale. Oggi registriamo un importante risultato che ripaga degli sforzi e dell’impegno fino ad oggi speso: Cirò entra a far parte, a tutti gli effetti, nel sistema dei castelli calabresi.

È quanto fa sapere il Sindaco Francesco Paletta ringraziando il dipartimento regionale Cultura ed il Presidente della Giunta regionale Mario Oliverio per l’attenzione dimostrata verso questo territorio ed esprimendo soddisfazione per i fondi stanziati dalla Regione Calabria.

Il contributo regionale (quasi 17 mila euro), richiesto dall’Amministrazione Comunale nello scorso mese di settembre, inserisce, di fatto, il Carafa nel sistema dei castelli calabresi, al quale la Regione ha destinato, nel Bilancio 2018, 100 mila euro. Dal castello aragonese Murat di Pizzo Calabro al castello Ruffo di Scilla, dal Castello Ducale di Corigliano al castello di Santo Aniceto, fortificazione bizantina di Motta San Giovanni fino al castello normanno di Santa Severina.

News Correlate