CANTIERE CROSIA, AL VIA I LAVORI ALL’ISTITUTO PADULA

In regione la firma della convenzione. Russo: Stiamo ricostruendo una Città

Cantiere Crosia, al via l’iter per l’ammodernamento e l’adeguamento sismico dell’istituto scolastico “Padula” di Via della Scienza. Intercettati 650mila euro da fondi Cipe che a breve saranno trasferiti al Comune di Crosia per l’indizione delle procedure d’appalto e per la realizzazione dell’opera. Termine dei lavori entro Dicembre 2019. Si tratta dell’ennesimo finanziamento extrabilancio, già incassato, ottenuto dal Governo Russo e che ad oggi vedono operativi diversi lavori: dalla riqualificazione e ampliamento del depuratore, al risanamento dei costoni rocciosi del Centro storico per finire alla messa in sicurezza degli argini del Trionto e all’ammodernamento e messa in sicurezza degli edifici comunali.

 lunedì 22 a Catanzaro, presso la Cittadella della Regione, il sindaco Antonio Russo ha sottoscritto lo schema di convenzione che da il via all’attività procedurale dei lavori che interesseranno l’edificio della scuola media inferiore di via della Scienza.

 Entra nel vivo il Cantiere Crosia – dice con soddisfazione il Primo cittadino – molte opere progettate da questa Amministrazione comunale sono già in itinere e altre vedranno presto avvio, per realizzare l’impegno, assunto con i cittadini traentini nel 2014, di realizzare una città moderna e sicura, adatta alle esigenze delle famiglie e dei giovani. Finalmente la nostra Città riparte con nuove prospettive, con scuole sicure e moderne, con nuovi servizi ma soprattutto in un contesto urbano più sicuro e rispettoso dell’ambiente. Oltre 15milioni di euro tutti intercettati da fondi extrabilancio, senza nessuna aggravio sulle tasche dei cittadini, che si stanno già investendo, a vario titolo, in diverse opere pubbliche. Presto, oltre ad edifici scolastici moderni, avremo un sistema di collettamento fognario adeguato alle mutate esigenze della nostra comunità, avremo spazi comunali dove poter elargire servizi ai cittadini, avremo la possibilità di riportare investimenti privati nel centro storico, grazie alle attività di consolidamento del perimetro del borgo. Siamo a lavoro a 360gradi anche per risanare l’impianto idraulico e dell’assetto idrogeologico del nostro comune per preservarlo dalle calamità naturali. Un impegno costante di cui daremo rendiconto alla cittadinanza nelle prossime settimane.

Intanto, la firma della convenzione avvenuta stamani, permetterà al comune di accedere ad un fondo ministeriale, dedicato al Piano per il Mezzogiorno, relativo al decreto del governo del gennaio 2017, pari a 650mila euro che consentirà di avviare le attività di adeguamento sismico e risanamento dell’istituto scolastico “Vincenzo Padula” di Via della Scienza a Mirto Crosia. La convenzione stabilisce anche il crono programma di interventi che stabilisce l’affidamento dei lavori entro il prossimo gennaio 2019 ed il collaudo dell’opera ultimata entro il prossimo 30 dicembre 2019.

News Correlate