Ben riuscita la serata a più voci della rassegna estiva “Timeless attualità dell’antico”

Ben riuscita la serata a più voci della rassegna estiva “Timeless attualità dell’antico”, che presso il Museo Archeologico Nazionale di Crotone ha proposto agli attenti intervenuti dei contributi fotografici...

Ben riuscita la serata a più voci della rassegna estiva “Timeless attualità dell’antico”, che presso il Museo Archeologico Nazionale di Crotone ha proposto agli attenti intervenuti dei contributi fotografici e video per aiutare ad immergersi nel tema “Dal mare alla tavola: metodi di pesca e consumo del pesce, ieri ed oggi”.

Anche stavolta è stato proposto il confronto fra antico e moderno. Nella prima parte della serata, grazie all’abile esposizione di Fabrizio Mollo (professore di archeologia presso l’Università di Messina) è risultato facile comprendere come i ritrovamenti in Italia meridionale di anfore e vasche per la salagione testimoniano la diffusione, tra Calabria e Sicilia nel IV-III secolo a.C., dell’attività della pesca, della commercializzazione del pescato e del suo consumo sulle tavole delle famiglie benestanti del tempo, dai cui corredi funerari provengono i cosiddetti piatti da pesce (e uno splendido esemplare dalle collezioni del Museo è stato per l’occasione messo in esposizione).

Di seguito lo chef Max (dell’omonimo ristorante di Cirò Marina) ha confermato come la varietà delle specie ittiche a disposizione nel Mediterraneo per l’alimentazione sia da sempre stato oggetto di conservazione grazie alla salagione e alle spezie, queste ultime utili anche per consumare al meglio il pescato. Gradevolissima poi è stata la sua proposta di finger food a chiusura della serata.

Nella seconda parte dell’incontro Antonio Montesanti ha illustrato le sue ricerche sulla cattura e la lavorazione del tonno dal 1600 ad oggi, spiegando delle tonnare nelle zone di Vibo e Capo Colonna attraverso immagini d’epoca e documenti contabili. Infine l’attore Carlo Gallo (del Teatro della Maruca) ha letto brevi testi a commento della visione di un filmato, realizzato da Andrea Imbrauglio, sulla pesca ai nostri giorni.

Il prossimo incontro, a chiudere il ciclo estivo, si terrà martedì 27 agosto sul tema “Dal collezionismo alla storia. L’archeologia, Vito Capialbi e gli altri”.

News Correlate