Bar reggino preso di mira: seconda incendio in un mese

Un mese  fa, un bar reggino ha subito  un primo atto intimidatorio: le vetrine cosparse di liquido infiammabile e poi date alle fiamme, con il fuoco che aveva raggiunto anche il secondo piano di uno stabile...

Un mese  fa, un bar reggino ha subito  un primo atto intimidatorio: le vetrine cosparse di liquido infiammabile e poi date alle fiamme, con il fuoco che aveva raggiunto anche il secondo piano di uno stabile danneggiandone la facciata, la prima intimidazione  fu  Il 12 aprile scorso, e si tratta  del bar  “mary kate”.

Questa  notte “Mary kate”  è finito di nuovo nelle mire di ignoti che poco prima della mezzanotte di ieri hanno appiccato nuovamente le fiamme all’ingresso della struttura, tra l’altro  dopo l’attentato del 12 aprile era stata ristrutturata. Non ci sono dubbi sulla  natura dolosa del rogo: sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco del capoluogo dello Stretto con ben cinque unità e che sono riusciti ad evitare il fuoco distruggesse il locale, sebbene danneggiatosi ugualmente.

Intervenuti anche gli uomini della squadra mobile reggina che hanno avviato le indagini sull’accaduto acquisendo subito le immagini delle telecamere di sorveglianza.

News Correlate