Associazione Nuovi orizzonti: se questo è un Ministro…

Giulia è finita nel tritacarne mediatico per aver espresso la sua opinione, di nuovo, come qualche mese fa. In una manifestazione bella, colorata, partecipata e pacifica come quella di...

Giulia è finita nel tritacarne mediatico per aver espresso la sua opinione, di nuovo, come qualche mese fa. In una manifestazione bella, colorata, partecipata e pacifica come quella di Milano, Giulia si trova sul carro dei Sentinelli, mentre qualche mese fa espose un cartello “Migranti non lasciateci soli con i fascisti” all’indomani dei fatti di Macerata. Ebbene, come allora anche oggi Giulia viene esposta al pubblico ludibrio da Matteo Salvini, così come aveva fatto con quattro minorenni che osarono contestarlo in una manifestazione. E giu commenti a sfondo sessista, di una violenza verbale inaudita. Questo è il Ministro che dovrebbe occuparsi dell’incolumità del Paese o forse di coloro che la pensano come lui? La gogna mediatica spinge ad una riflessione profonda sull’uso dei social e sull’impunita di chi si sente autorizzato, dietro lo schermo di uno smartphone di un pc, di gettare fango e minacciare chi ha una opinione differente. A Giulia va la nostra vicinanza ed il nostro rispetto per non aver temuto di ripiombare nei meandri della contumelia mediatica. Oggi siamo tutti Giulia!

News Correlate