AKC prima assoluta nella  FASE REGIONALE del CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE 

Oro della squadra Senior (over 18) ed Oro della squadra giovanile (Under 17)

il tempo vola, ma ogni anno, fino ad oggi tentiamo di  fermarlo – ha detto con una punta di orgoglio il M° Enzo Migliarese fondatore e capo storico del karate crotonese – era il 22 maggio 1983 – quando la  prima formazione ufficiale agonistica (Rosario Stefanizzi, Luigi Galea, Francesco Migliarese , Francesco Muraca, Sandro Gaetano, Leonardo Formaro, Maurizio  Sicilia) ha conquistato il primo oro e la qualificazione. Oggi, 35 anni dopo San Mango d’Aquino, domenica 04 novembre 2018 alla presenza dei Dirigenti Regionali Fijlkam, del Sindaco ed Autorità locali è giunto il 35° Oro per l’asd Accademia Karate Crotone  alla fase regionale del campionato italiano assoluto a squadre maschili.  Un  momento magico che dura ininterrottamente dal 1983 e che  oggi si è realizzato grazie all’impegno del M° Rosario Stefanizzi e degli Atleti dell’AKC  Emanuel  Lo Iacono, Luca Candigliota, Angelo Arditi, Fabio Greco ed all’importante apporto di Giuseppe Franco e Carlo Bellino, bravissimi Atleti della asd Martial Kroton Ryu nata dalla costola dell’AKC e guidata magistralmente dal M° Francesco Bellino.  Il karate crotonese unito, ha dunque trionfato ancora una volta grazie ai campioni di oggi. A dirigere la formazione crotonese i due Maestri Rosario Stefanizzi e Francesco Bellino ai quali vanno il merito di aver curato  la preparazione dei  rispettivi atleti e i complimenti  per  aver guadagnato la ennesima qualificazione nazionale per l’Accademia crotoniate.  Ad aggiungersi a questo storico risultato, anche il successo della squadra giovanile di  KATA composta da Francesco Sorrentino, Simone Sicilia, Gabriele Crugliano e Pasquale Gaetano che ha conquistato l’Oro e la qualificazione della squadra giovanile maschile assicurandosi il pass per la finale nazionale in programma il 24 e 25 novembre ad Ostia Lido. Ai giovani karateka complimenti per positivo esordio. Tante generazioni di atleti sono passati in questi 35 anni – ricorda il M° Migliarese – come dimenticare il giovane gruppo di allora che fece qualificare l’AKC per gli europei per club (Francesco Bellino, Rosario Stefanizzi, Sandro Gaetano, Egidio Bellino, Antonio Stefanizzi, Antonio Paladino, Salvatore Rocco)oppure la terza generazione di Atleti saliti più volte sul podio (Gino Greco, Marcello Zizza, Luigi Menzano, Lino Greco, Raimondo Calabretta, Ezio Riga) o ancora la squadra giovanile che conquistò il Bronzo Nazionale(Fabio Greco, Nino Marco, Simone Bottura, Giuseppe Mano, Angelo Arditi  Luca Rizzo, Leonardo Gregoraci) la storia continua!!! 

A completare la meravigliosa giornata sportiva si è tenuto anche il TROFEO ATHLON, manifestazione dedicata a Bambini, Fanciulli e Ragazzi. L’ottimo  comportamento dei giovanissimi atleti dell’ Accademia Karate Crotone ha fatto si che in ogni  specialità prevista, vale a dire Gioco Tecnico , Percorso Misto  e Combattimento Dimostrativo, di essere   presenti sul rispettivo podio.  Infatti ,l’AKC ha conquistato 3 ori, 2 Argenti e 2 Bronzi grazie a Vncent Paura che si aggiudica sia l’Oro nel Percorso Misto  Tempo  che L’Oro al Gioco Tecnico Bambini, mentre, Ruben Arditi, è Oro al Gioco Tecnico Fanciulli; nel Gioco Tecnico Ragazzi  Argento a Davide Crugliano e  Bronzo  per Sofia Cafarda; nel Combattimento Dimostrativo Alessandro Cafarda conquista l’Argento, mentre Davide Crugliano si aggiudica il Bronzo. Buoni  piazzamenti infine anche per  a Mariachiara Gullà, Gabriel Guido, Mario Scigliano, Rocco Petrilli e Vito Campobasso i quali pur non salendo sul podio hanno ottenuto  punti importanti tanto da contribuire a portare l’AKC  sul podio del secondo posto del Trofeo Athlon nella classifica  per Società.  Siamo arrivati Primi Assoluti  come società conquistando il Trofeo in palio nelle gare a squadre Giovanili e Senior, e, conquistato anche il 2° posto del Trofeo Athlon per  Bambini e Ragazzi –chiude il M° Migliarese – ciò vuol dire che c’è una grande sinergia di intenti fra la Società, la collaborazione dei  Genitori dei ragazzi e  il lavoro dello staff tecnico che si muove professionalmente a 360 gradi.

News Correlate