15 calabresi in gara al Trofeo Vespistico del Mezzogiorno Caserta-Bari

Oltre 100 piloti provenienti da varie regioni italiane ben 15 dalla Calabria, e dall’estero 9 da altre nazioni concorreranno per il Trofeo Vespistico del Mezzogiorno – Caserta-Bari che, dal...

Oltre 100 piloti provenienti da varie regioni italiane ben 15 dalla Calabria, e dall’estero 9 da altre nazioni concorreranno per il Trofeo Vespistico del Mezzogiorno – Caserta-Bari che, dal 31 agosto al 2 settembre (con unico giorno di gara quello di sabato 1 settembre) darà prestigio al Meridione di Italia. Si inizia giorno 31 agosto, dalle 15.00, le operazioni di verifica e punzonatura delle Vespa dinnanzi alla Reggia di Caserta per poi spostarsi alle 19.00 alla Fondazione Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni dove avverrà un breafing con i piloti.

Il primo settembre, alle 8.00, prenderà il via la gara vera e propria con la partenza del primo pilota seguito dagli altri ad intervalli di 30 secondi. Il percorso, dopo la partenza da Caserta, toccherà i centri di Maddaloni, Montesarchio, Benevento (sulla storica SS7 “Appia”), Buonalbergo, Candela, Altamura, Cassano delle Murge, Acquaviva delle Fonti per arrivare, infine, sul lungomare di Bari (Largo Luigi Giannella) a partire dalle 17.30.

Lungo il percorso i concorrenti troveranno apposita segnaletica realizzata fedelmente alla segnaletica originale del 1958. La giornata si concluderà con una sontuosa cena di Gala.
Nell’ultimo giorno dell’evento, il 2 settembre, i concorrenti faranno ritorno in apposito autobus messo a disposizione dall’organizzazione, alla Reggia di Caserta dove ci saranno le premiazioni finali ed un lauto banchetto.

Alla disputa prenderanno parte vari modelli di Vespa prodotti dal 1948 al 1958, tra farobasso (tra cui una “sei giorni”), Gs, Acma, Utilitaria, ecc. Le più antiche in gara saranno due modelli V1 con cambio a bachetta del 1948, mentre la più “recente” una Gs del 1958.

Oltre 100 piloti provenienti da varie regioni italiane (17 dall’Emilia Romagna, 17 dal Veneto, 15 dalla Calabria, 15 dalla Campania, 11 dalla Lombardia, 5 dal Lazio, 5 dalla Sicilia, 3 dalla Puglia, 2 dal Trentino Alto Adige, 1 dal Friuli Venezia Giulia, 1 dal Molise) e dall’estero (4 dalla Germania, 3 dalla Svizzera, 1 dall’Austria e 1 dalla Francia).

News Correlate